sabato 16 aprile 2011

*La Colomba senza burro* dei buoni propositi



Fin dalla prima infanzia, ad ogni inverno, i pargoletti di tutto il mondo odono questo ritornello-ammonimento: "Fai il bravo (fai la brava) o  Babbo Natale/la Befana/Gesù Bambino non ti porterà alcun dono!". Non importa a quale generazione apparteniamo - per mia madre i doni li portava Gesù Bambino, per me la Befana - il ritornello è sempre lo stesso e il messaggio è identico: "A Natale dobbiamo essere tutti più buoni". Passano i giorni, gli alberi si rivestono di fiori e foglie scrollandosi di dosso il torpore invernale ed arriva la primavera con il giorno di Pasqua. E a Pasqua? Perché nessuno dice che anche a Pasqua dobbiamo essere più buoni? Dopotutto è la festa della Resurrezione (per i credenti) e della Rinascita della vita con la primavera (un po' per tutti). Perché nessuno insinua che il nostro comportamento disdicevole possa dare fastidio al Coniglietto Pasquale? "Fai il bravo (fai la brava) o il Coniglietto Pasquale non ti porterà nemmeno un cioccolatino!". Per me sarebbe una minaccia temibile tanto quanto quella sulla sparizione dei balocchi.
Che sia un periodo di buoni propositi quindi! Di qualunque tipo purchè si mettano in atto. 
Nella mia cucina i buoni propositi, come ho già detto, si trasformano in ricette più sane o meno caloriche o senza alcuni tipi di allergeni (in particolare senza lattosio quando cucino per chi è intollerante). Dopo le vacanze Pasquali il mio buon proposito da mettere in atto è quello di tenere una rubrica (la mia prima rubrica) settimanale (più o meno) con queste ricette particolari. La prima ricetta è una rivisitazione senza burro della Colomba pasquale del libro Mille Ricette. In questa versione ho usato il dolcificante di origine naturale Essenza di Natura al posto dello zucchero ;)




 {Colomba senza burro}

300g farina 00
300g farina manitoba
2 tuorli 
4 albumi
220g ricotta vaccina
150g Essenza di natura ( o zucchero)
100g gocce di cioccolato fondente
25g lievito di birra fresco
150 ml latte scremato tiepido
un pizzico di sale
50g granella di zucchero per la guarnizione

Avete inoltre bisogno di 4 stampini per colomba da 250g


Mescolate le farine e setacciatele. 
Sciogliete il lievito in metà dose di latte, unite metà della  farina e fate una pagnottina che metterete a lievitare, coperta con un tovagliolo, per circa un'ora. 
Quando sarà aumentata del doppio, unite un tuorlo e gli albumi sbattuti con lo zucchero per un paio di minuti, la farina rimasta, la ricotta, un pizzico di sale, il latte e per ultimo il cioccolato. L'impasto sarà alquanto morbido e appiccicoso, più simile ad una torta che ad un pane.
Versate il composto negli stampini, spennellate la superficie con il tuorlo rimanente e ricoprite con la granella di zucchero. Mettete a lievitare per un'altra mezz'ora.
Scaldate il forno a 180°C e cuocete per 30-35 minuti.
Lasciate raffreddare completamente la colomba prima di servirla, meglio se aspettate un giorno interno.

A causa della mancanza di burro la colmba tende ad attaccarsi leggermente agli stampini di carta ma è solo un piccolo inconveniente =P
Per informazioni sul dolcificante Eridania vi consiglio di visitare il loro sito :)

20 commenti :

  1. Hai ragione: Pasqua è un po' negletta in tema di buoni propositi ma è anche la ricorrenza in cui tutto ha un nuovo inizio... Comunque sicuramente ogni proposito è buono per assaggiare questa colomba low-fat che deve essere pure...high-tasting!!

    RispondiElimina
  2. buona quello che ci vuole per non aggiungere ulteriori calorie a quelle che ci aspettano!

    RispondiElimina
  3. il coniglio pasquale ti osserva ann! fai attenzione o non ti porterà l'uovo!!! :P

    ps. ovviamente sto parlando del coniglio di Lapin :P

    pps. stupenda ricetta, fa venire una fameeeee

    RispondiElimina
  4. foto stupenda e ricetta ottima! il tuo blog è molto bello mi piace tanto!!!! ciao Chiara

    RispondiElimina
  5. che idea interessante, per una colomba meno calorica e decisamente golosa! complimenti! :)

    RispondiElimina
  6. Grazie per questa stupenda ricetta!!! Un bacione

    RispondiElimina
  7. Wow...la devo provare!!! ^_^

    RispondiElimina
  8. @Mika: ahahahah hai ragione, tesorino, ho dimenticato Lapin! Bello lui .love Allora è vero che c'è un coniglietto che ci osserva ò_ò

    @neve di marzo e @Cucinando con mia sorella: benvenuti/e ^-^

    Grazie a tutte per la visita e i commenti, davvero <3

    RispondiElimina
  9. E' spettacolare questa colomba. Poi è dietetica. Bravissima

    RispondiElimina
  10. Foto meravigliosa! Ricetta geniale ( senza burro!!!!!)!
    Blog delizioso! Mi hai colpito tantissimo,sei veramente brava: ti seguo!
    Bacioni, Titti

    RispondiElimina
  11. bellissima versione!!
    Bravissima da fare!
    Un bacione Anna

    RispondiElimina
  12. mi sembra un risultato di tutto rispetto! bravissima! dove si comprano gli stampini di carta da colomba??

    RispondiElimina
  13. @Passiflora: le formine monouso per colomba le trovi nei negozi specializzati in articoli da pasticceria o in articoli per feste e decorazioni. Le vendono comunque anche su ebay :)

    RispondiElimina
  14. bellissima, una buona scusa per mangiarne una fetta in pièu ;-))
    Buona settimana, Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  15. Ann "a Pasqua dobbiamo essere tutti più buoni" ^_^ da te è buona anche la colomba!
    Posso averne una fetta, anzi due tanto non c'è il burro ;P

    RispondiElimina
  16. le colombe acquistate al supermercato non mi entusiasmano questa invece ha un'aspetto davvero invitante.

    RispondiElimina
  17. Già! Eppure la Pasqua dovrebbe essere più importante e invece... davvero ottima la tua colomba e credo proprio la farò! Un abbraccio e buonissima serata

    RispondiElimina
  18. Io ho una passione per i dolci senza burro, visto che non uso mai grassi animali.
    Quindi questa colomba non può che essere perfetta!:)
    Ti auguro buona Pasqua, Barbaraxx

    RispondiElimina
  19. Sono passata qui per caso e ho trovato questo bel blog... complimenti per la qualità delle ricette che proponi... ti seguo con piacere.

    RispondiElimina
  20. Bell'idea quella di eliminare il burro, rimane più leggera...
    Ho una cosa per te, passa a trovarmi...

    RispondiElimina

{Blog Etiquette}
I commenti sono moderati perché qui:
non si urla scrivendo in maiuscolo
non si spamma
non ci si comporta con malagrazia verso gli altri lettori
si esprimono le proprie idee educatamente
si sta composti a tavola