lunedì 18 febbraio 2013

{Mousse choco-light} senza panna e burro


Tutti quanti in cucina abbiamo un assaggiatore di fiducia, anche se a volte è più corretto definirlo cavia.
Che sia nostro fratello/sorella, fidanzato/a, marito/moglie/compagno/compagna, collega di lavoro/scuola o persino vicino di casa la sostanza non cambia: finiremo per rivolgerci alla nostra cavia con un "ti va di assaggiare?" scorgendo un lampo di panico e sospetto nel suo sguardo mentre accetta con gentilezza e si appresta ad ingurgitare il primo boccone.
Questa scena è particolarmente vera quando presento alle mie cavie le ricette che cerco di adattare a causa della mia (per fortuna lieve) intolleranza al lattosio.
Se avete dimestichezza con le ricette dolci "adattate" sapete cosa intendo.


Anche cambiare una farina comune, comunissima, banale 00 con una senza glutine non sempre porta agli stessi risultati.
Ridurre gli zuccheri o sostituirli con altri prodotti può condurre la vostra ricetta là dove nessuno si è spinto prima o direttamente nel bidone della spazzatura (prima o poi vi parlerò del panettone al cioccolato amarissimo per i futuri-suoceri ma è non è il caso di divagare ora).

Per questa mousse temevo il peggio. La caratteristica di una buona mousse è la morbidezza, quella sensazione cremosa che avvolge tutto il palato e che spesso è data dalla presenza di panna montata o di un pezzettino di burro che contribuiscono a donare struttura alla mousse. In questa ricetta manca sia la panna che il burro. La consistenza spumosa è data da una meringa all'italiana amabilmente unita ad un'onda di cioccolato fondente.

Il risultato è una mousse magari meno stabile, più cremosa, ma cioccolatosa al punto giusto e senza latticini.
Unica accortezza, se volete mantenere la ricetta adatta a chi soffre di intolleranza al lattosio accertatevi che il cioccolato e il cacao sia del tipo adatto.

{Mousse choco-light}

100g cioccolato fondente
50g cacao amaro in polvere
80g zucchero
80g acqua
80g latte di riso
3 albumi a temperatura ambiente
1 bacca di vaniglia

Con un coltellino affilato incidete a metà la vaniglia, estraete i semi e mettete in infusione nel latte di riso per almeno 30 minuti.
Montate gli albumi a velocità media, nel frattempo preparate lo sciroppo.
Versate in un pentolino a fondo spesso lo zucchero e l'acqua e cuocete a fuoco basso per 6 minuti (circa 3 minuti dal momento dell'ebollizione) finché si firmano delle piccole bolle su tutta la superficie dell'acqua. Se avete un termometro per dolci assicuratevi che la temperatura sia almeno di 120°C. Togliete dal fuoco e versate a filo sugli albumi mentre continuano a montare lentamente. Aumentate gradualmente la velocità delle fruste e montate per almeno 7-8 minuti fino ad ottenere una meringa densa e lucida. 
Scaldate il latte spegnendo poco prima che arrivi ad ebollizione. Eliminate la bacca di vaniglia. Fondete il cioccolato al microonde alla massima potenza per circa 1 minuto mescolando ogni 20 secondi. Unite il latte al cioccolato fondente e aggiungete il cacao setacciato. Mescolate per amalgamare la crema di cioccolato ed evitare la formazione di grumi. 
Unite la crema di cioccolato agli albumi mescolando con delicatezza con una spatola dal basso verso l'alto per non smontare la mousse. Versate negli stampini da budino o da soufflé e lasciate rassodare per 4-5 ore o anche per tutta la notte.

20 commenti :

  1. "scorgendo un lampo di panico e sospetto nel suo sguardo mentre accetta con gentilezza e si appresta ad ingurgitare il primo boccone." - come hai descritto bene !!!! Ottimo per chi ha intolleranze al lattosio ;9 Brava!

    RispondiElimina
  2. Non appena ho letto il titolo sono corsa a leggere la ricetta, che tra l'altro sarebbe perfetta per il mio contest! ;) Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  3. golosissima e adatta a tutti!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  4. Purtroppo per me sho qualche problema con il cioccolato, ma di solito l'ugnoro al momento e me lo ricordo il giorno successivo.
    Magari mi va bene con questa mousse light, visto che anche il lattosio mi dàproblemi!!

    Sei sempre bravissima :)

    RispondiElimina
  5. Peccato che in casa mia l'unica che vada fuori di testa per il cioccolato sia io, e che quindi debba limitare l'uso di questo ingrediente, ma credimi, appena avrò qualche minuto me lo preparerò e divorerò.

    RispondiElimina
  6. da provare sicuramente! mi sembra un ottima alternativa alla mousse tradizionale!
    Un bacio

    RispondiElimina
  7. Bravissima...io come cavia mi offro volentieri!!! un bacione

    RispondiElimina
  8. Latte di riso? Che curiosa questa ricetta!
    Dalla foto sembrerebbe la consistenza perfetta, poi tolta panna e burro è sicuramente anche molto light.
    Approvata la proverò!

    RispondiElimina
  9. Perfetta per la mia sorellona intollerante!!!! Grazie 1000


    RispondiElimina
  10. che meraviglia!!!!!!!!!!!!!!!!!!! devo farla, anche perchè adoro la mousse

    RispondiElimina
  11. eheh....hai descritto perfettamente la faccia di mio marito e della mia famiglia tutte le volte che propongo qualche "rivisitazione" gluten free!!!!

    RispondiElimina
  12. Hai fatto benissimo a postare questa ricetta. Anche io preparo abitualmente la mousse senza panna e burro (non so in effetti perchè non l'ho ancora postata) e la tua mi sembra scura, cioccolatosa e soda come piace a me.
    PS aspetto notizie del panettone ;o)

    RispondiElimina
  13. Io trovo questa ricettina adorabile.... e ne prenderei volentieri una parte! Buona settimana a te!

    RispondiElimina
  14. uhh si,mi piace un sacco questa mousse nera-nera!senza latticini poi,è la mia.
    (voglio sapere del ciambellone amarissimo!:D)
    un bacino

    RispondiElimina
  15. Te la copio questa ricettina gustosa, sono alla ricerca di nuovi dolci "low-fat" e questa fa per me... Complimenti!!!

    RispondiElimina
  16. Una mousse così scura mi sembra carica di sapore e se ha superato la prova cavia non resta che provarla...

    RispondiElimina
  17. Sono sempre alla ricerca di idee nuove per le mousse, un dolce che sto rivalutando soprattutto in questi tempi di dieta forzata:) Spogliato di tutti i grassi posso pure mangiarlo senza sensi di colpa:)

    RispondiElimina
  18. il latte di riso al momento non l'ho ancora sperimentato nei dolci, ma è una buonissima idea per chi soffre di intolleranze! Fantastica come sempre!

    RispondiElimina
  19. buona questa mousse.. se poi è anche più leggera tanto meglio!!

    RispondiElimina
  20. Quante ricettine interessanti sto vedendo qui...

    RispondiElimina

{Blog Etiquette}
I commenti sono moderati perché qui:
non si urla scrivendo in maiuscolo
non si spamma
non ci si comporta con malagrazia verso gli altri lettori
si esprimono le proprie idee educatamente
si sta composti a tavola