domenica 22 maggio 2011

*Crema di ricotta ai frutti di bosco* una ricetta della porta accanto


Rovistando nella credenza dei miei genitori ho trovato più di una dozzina di ricette scritte su fogli ingialliti dal tempo, tutti diversi tra loro così come diverse erano le scritture su quei fogli. C'erano almeno 4 o 5 ricette di crema pasticcera, ricette di paste al forno e di dolci tradizionali. Tutti quei foglietti portavano con sè anche inidizi su chi li avesse scritti o in che periodo. Una di quelle ricette - proveniente dalla cucina della sorella di mio nonno - era addirittura scritta sulla busta di una lettera. L'indirizzo, scritto con tratto incerto, era quello dei suoi figli da poco trasferiti in America in cerca di fortuna. La lettera era evidentemente stata spedita in altro modo ma zia Grazia, fedele al principio del "qui non si butta niente", aveva conservato quella busta scarabocchiata in vista di un diverso utilizzo. Alla fine sopra ci era finita la ricetta di un dolce pasquale. Ed era una ricetta top secret, lasciatevelo dire. Una di quelle ricette che non devono uscire dalla famiglia che l'ha generata pena l'abbattimento sul fedifrago di una maledizione stile Tutankamon. Le altre ricette avevano invece l'obbligo di circolare. Sì perché erano un mezzo per creare nuove amicizie o saldare quelle di vecchia data. "Mi dai la ricetta?" era (ed è) una formula magica, capace di gratificare l'ego dello chef più di un panetto di pasta sfoglia riuscito alla perfezione. La richiesta del disvelamento di procedure ed ingredienti, di quei misteri che stanno dietro la riuscita di un pan di spagna o della spezia miracolosa nei cannelloni, indica un atto di apprezzamento da entrambe le parti. Non chiederemmo mai la ricetta a qualcuno che ci sta antipatico, anche se fosse Gualtiero Marchesi, e non sveleremmo mai i nostri segreti culinari a chicchesia. Le ricette sui blog non fanno eccezione. E' per questo che quando ho scoperto l'iniziativa di Elisa, alias la Massaia Canterina, non potevo non partecipare. La mia fiducia è stata ben riposta: mi ha inviato la ricetta di una crema alla ricotta e io divoro la ricotta in ogni forma e in ogni modo :D
Riporto la sua ricetta. Grazie ad Elisa per avermi accolto nella sua cucina (virtuale) e buon appetito a chiunque la voglia provare ;)




 {Crema di ricotta i frutti di bosco della Massaia Canterina}

400 gr ricotta

100 gr.more *

100 gr mirtilli *

1 pizzico di cannella

mezzo bicchiere di latte

una bella spruzzata di latte condensato


Frulliamo la ricotta con la cannella, il latte condensato e il latte per pochi minuti.

Versiamo la crema in 4 coppette e decoriamo con i mirtilli e le more ben lavati e sgocciolati.

Teniamo in frigorifero fino al momento di servire.

Possiamo usare la crema di ricotta per farcire o decorare torte, panettoni, crepes, ecc.

(*Non avendo trovato i mirtilli ho adoperato 200g di frutti di bosco misti) 

11 commenti :

  1. bella questa cremina! mi accontento di guardarlo perché mi sono appena messa a dieta... sob!

    RispondiElimina
  2. Una vera delizia!!! Complimenti, baci

    RispondiElimina
  3. Un blog è soprattutto piacere nel condividere e questa ricetta ne è l'esempio! Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Sono felice che questa ricetta semplice e fresca ti sia piaciuta! ...E sono contentissima di avere indovinato anche uno degli ingredienti che prediligi!!! ^___*

    E' stato bello cucinare assieme!
    Spero di farlo ancora presto!

    Un abbraccio e buona settimana!
    Elisa

    RispondiElimina
  5. ...mmmhhh... cremina deliziosa, da provare!!!!

    RispondiElimina
  6. ^_^ da leccarsi i baffi davvero!

    RispondiElimina
  7. Ma che bella ricetta e che bei ricordi!!
    Da provare!1
    bravissima baci Anna

    RispondiElimina
  8. davvero delicata e golosa, complimenti! un bacio!

    RispondiElimina
  9. Mi piace davvero tanto, semplice e d'effetto al tempo stesso!

    RispondiElimina
  10. Dalla porta accanto ti è arrivata una ricetta davvero gustosa e molto fresca! Mi piace,

    RispondiElimina
  11. Questa ricetta mi piace e anche tanto....

    RispondiElimina

{Blog Etiquette}
I commenti sono moderati perché qui:
non si urla scrivendo in maiuscolo
non si spamma
non ci si comporta con malagrazia verso gli altri lettori
si esprimono le proprie idee educatamente
si sta composti a tavola