mercoledì 18 luglio 2012

*Mini cake rosse, bianche e blu* omaggio alla Gran Bretagna e alle Olimpiadi



Non partecipo alle Olimpiadi solo perché il salto carpiato sul divano non è ancora una disciplina riconosciuta ufficialmente. Mi limiterò quindi a fare il tifo dal divano, mio luogo di allenamento. Adoro le Olimpiadi, amo l'adrenalina che si percepisce sui volti degli atleti, le storie di coraggio, caparbietà e duro lavoro che si cela dietro ogni record e dietro ogni delusione.


Le Olimpiadi nell’antichità erano qualcosa di epico: fermavano le guerre, erano dedicate al padre degli dei, innalzavano ad eroi i vincitori delle competizioni. Accantonate fino al XIX secolo, nell’epoca moderna sono invece all’insegna del motto “L’importante non è vincere ma partecipare” attribuito al barone de Coubertin, colui che ha contribuito alla rinascita delle Olimpiadi.
Forse non riescono a portare pace e fratellanza al mondo intero ma hanno un pregio, ogni volta permettono di conoscere a noi sportivi da salotto la bellezza di giochi spesso dimenticati e sottovalutati. Scopriamo così che oltre agli ingaggi milionari, riservati a pochi sport eletti, c’è di più: passione, forza, speranza. C’è la voglia di superare i propri limiti, di vincere contro se stessi e contro tutti. C’è il vero spirito dello sport.



La ricetta delle tortine è presa, con qualche modifica, dal libro "Martha Stewart's Cupcake". Come al solito ho diminuito la dose di zucchero della ricetta originale, eccessiva per i miei gusti, e apportato qualche piccola modifica. L'idea di queste divertenti tortine proviene invece dal sito BBC Food da una torta per il Giubileo della Regina. Io ho provato a trasformare il tutto in mini cake dedicate all'Inghilterra, la nazione che ospita quest'anno le Olimpiadi ;) Dosi per 18 tortine.

{Mini cake rosse, bianche e blu}

Per le tortine:
420g di farina 00
1 1/2 cucchiaio di lievito per dolci
la punta di un cucchiaino di sale fino
1 cucchiaio di estratto di vaniglia o i semi di mezza bacca di vaniglia
220ml di latte
200g di burro a temperatura ambiente
250g di zucchero
6 albumi di uova medie a temperatura ambiente
(2 cucchiai di Gin - facoltativo)
coloranti alimentari rosso e blu


Per la crema al formaggio:
500g zucchero a velo
800g Philadelphia o di un formaggio cremoso simile
60ml di liquore Gin (io ho usato il Gordon's)
la buccia grattugiata di un limone
12 cucchiai di burro morbido


Accendete il forno a 180°C.
Sistemate i pirottini nella teglia da muffin.
Unite la farina con il lievito e il sale setacciando il tutto per evitare la formazione di grumi e per distribuire in maniera omogenea il lievito nei dolci.
Mescolate con una frusta il burro con metà zucchero fino ad ottenere una crema chiara. Aggiungete la farina alternandola con il latte in almeno tre passaggi mescolando bene dopo ogni aggiunta.
In un'altra ciotola montate a neve ben ferma gli albumi con lo zucchero rimanente. Occorrono circa 8-10 minuti con le fruste elettriche. 
Unite gli albumi all'impasto principale mescolando dal basso verso l'alto con delicatezza. Dividete il composto in tre parti uguali e unite ad una il colorante rosso e ad un'altra il colorante blu mescolando gentilmente con una frusta. 
Riempite 6 pirottini per ogni colore fino a 3/4 di altezza e cuocete per circa 20 minuti girando la teglia a metà cottura per ottenere un colorito omogeneo. Verificate la cottura infilando uno stuzzicadenti nelle tortine, se ne esce pulito sono pronte.
Lasciate raffreddare completamente le tortine prima di procedere alla decorazione.


Per la crema:
Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente.
Mescolate con le fruste lo zucchero a velo con il liquore, aggiungete il burro morbido e la buccia di limone e alla fine il formaggio.
Montate per qualche minuto per amalgamare bene tutti gli ingredienti.


Eliminate i pirottini. Tagliate le tortine in 3 parti uguali. Io ho utilizzato come guida il coperchio di plastica del barattolino di una crema al cioccolato. Alternate dischetti di colore blu, bianco e rosso come nella foto e ricoprite ogni strato con un cucchiaino abbondante di crema.
Ricoprite di crema al formaggio anche l'esterno delle tortine glassando prima la sommità e poi i lati. Aiutatevi con un coltello a lama piatta per lisciare la superficie. Lasciate rassodare in frigo fino al momento di servire.
Decorate con bandierine inglesi (le mie le ho fatte con un po' di cartoncino, acquerelli, stecchini di legno e spago) e buone Olimpiadi a tutti :)

*****
Aggiornamento: un'altra idea per utilizzare l'impasto delle tortine

La bandiera rossa, bianca e blu non appartiene solo alla Gran Bretagna ;) Sfruttando le stesse tortine ho realizzato delle mini cake dedicate agli americani G.I.Joe: eroi dei fumetti, dei cartoon e, ultimamente, anche del cinema (qui il forum italiano che parla di loro).
Alle tortine ho aggiunto semplicemente una glassa al cioccolato fondente che richiama lo sfondo nero del loro logo fatto in pasta di zucchero.




19 commenti :

  1. Io i giochi con i coloranti non li so fare ma non avevo mai pensato che se prepari tortine di diverso colore poi puoi unirle e far finta che sia un unico blocco. Grazie dell'idea :D Tra l'altro pensavo fosse glassa al cioccolato la copertura :/

    RispondiElimina
  2. I colori sono bellissimi ed è carina anche l'idea dell'omaggio alle olimpiadi...
    Però cavolo il tuffo carpiato sul divano dovrebbero inserlo come sport!

    RispondiElimina
  3. Queste tortine sono deliziose!!!!Anche io sono un assidua tifosa delle Olimpiadi!!!Mi affascinano (Forza Italia!!!)

    RispondiElimina
  4. sono bellissimo, immagino che bontà! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. bellissime e invitanti ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  6. Una sola parola: SPETTACOLARI. Uso i coloranti alimentari solo per fare questo genere di dolcetti che secondo me sono di un effetto unico! Complimentoni, sono splendidi :)

    RispondiElimina
  7. bellissima idea anche quella di onorare l'inizio delle olimpiadi. Mi piacciono anche le bandierine che hai usato, troppo carina la foto!

    RispondiElimina
  8. Che delizia queste tortine, oltre che belle devono essere golosissime, brava! :) Anche le foto sono davvero molto belle, complimenti :) Un bacio!

    RispondiElimina
  9. pure io faccio sport da divano ma alterno con due giorni di piscina, altrimenti rischio le piaghe hihihiih.. io non sono uan gran appassionata di olimpiadi ma mi appassiono volentieri alle tue meravigliose tortine, son davvero bellissime.. pure io ho questo libro.. troppo carino!! un bacione

    RispondiElimina
  10. In bocca al lupo a tutti gli atleti, in particolare a quelli italiani in gara!!

    RispondiElimina
  11. *____* sono bellissimeeee!!!!
    Il mio salto carpiato dal divano è quasi perfetto...sto continuando ad allenarmi...forse tra 4 anni parteciperemo anche noi alle Olimpiadi! :P

    RispondiElimina
  12. Bella idea, le seconde poi sono spettacolari!!!

    RispondiElimina
  13. Davvero carine queste tortine, e l'idea di aver pensato alle olimpiadi....anch'io adoro le olimpiadi. Ne approfitto anche per presentarmi visto che e' laprima volta che passo da qui!...sono Letizia ed ho un blog da un mesetto. Se ne hai voglia passa a trovarmi, mi farebbe piacere. Ciao e W le olimpiadi!

    RispondiElimina
  14. Mi stai facendo voglia di andare contro le mie regole e usare i coloranti. Le tortine sono deliziose, così raffinate. Le adoro anche in versione GIJOE.

    RispondiElimina
  15. Avevo letto su twitter delle tue tortine per le olimpiadi...e sono arrivata a vederle! davvero un lavoro di precisione! complimenti cara!

    ps. io adoro vedere lo sport in tv. le olimpiadi più di ogni altra cosa!

    RispondiElimina
  16. Sono davvero carine,complimenti!!

    RispondiElimina
  17. Che meraviglia queste mini cake!

    RispondiElimina

{Blog Etiquette}
I commenti sono moderati perché qui:
non si urla scrivendo in maiuscolo
non si spamma
non ci si comporta con malagrazia verso gli altri lettori
si esprimono le proprie idee educatamente
si sta composti a tavola