venerdì 22 maggio 2015

{Estratto di lavanda} fatto in casa


Nella lista dei miei desideri culinari, quello di preparare un afternoon tea in grande stile è sicuramente ai primi posti. Immaginate la scena: una tovaglia a fiori ricamata, il servizio buono di tazzine da tè, tovaglioli di lino e delle alzatine piene di dolcetti fatti in casa dai colori pastello. Una merenda deliziosamente vecchio stile che profuma di vaniglia, limone e lavanda. Una merenda che profuma di primavera. 

A proposito di profumo e di sapore, bilanciare quello della lavanda non è semplice. Bisogna dosare questo fiore con cura per evitare l'effetto "profumo di bucato pulito". Nei miei biscotti alla lavanda vi ho già dimostrato che non è impossibile.
Il bello di questo estratto è che potrete aggiungere un tocco delicato di lavanda ai vostri dolci con un cucchiaino di estratto o poco più. Se lo imbottigliate in boccette più piccole potrete regalarlo anche ai vostri amici, magari alla fine di un tè insieme ;)
 
 
 
La ricetta dell'estratto di lavanda è semplicissima e vi servono solo 3 ingredienti: lavanda, vodka e tempo. Vi occorreranno 5 minuti, o anche meno, per assemblare la ricetta e 2 settimane di attesa per fare in modo che l'estratto sia pronto e carico del sapore e del profumo della vera lavanda. 
 
Personalmente preferisco preparare gli estratti utilizzando la vodka perché ha un gusto neutro ma, se volete, potete sperimentare con altri tipi di alcoolici dal sapore non troppo caratteristico.
 
 
{Estratto di lavanda}
 
500ml di vodka
15g di lavanda essiccata
 
Posizionate la lavanda in un barattolo di vetro capiente che avrete sterilizzato (vanno bene quelli per preparare la marmellata).
Versate la vodka sulla lavanda, chiude con un tappo. Agitate il liquido e conservate al riparo dalla luce del sole.
Lasciate riposare l'estratto per due settimane, ogni tanto ricordatevi di dare una bella agitata al barattolo.
Sterilizzate una bottiglia da circa 500ml, posizionate un setaccio sopra un imbuto e versateci l'estratto per eliminare i fiori di lavanda. Chiudete ermeticamente e conservate in dispensa.

4 commenti :

  1. grazie,voglio prepararlo anche io,è sempre molto utile averlo in casa,alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è davvero utile: ne basta un pizzico per trasformare qualsiasi dolce in qualcosa di particolare ;)

      Elimina
  2. La lavanda la infilerei ovunque :) Grazie per la ricetta.
    Ps. mi sa che devi cambiare la lista degli ingredienti: hai scritto vaniglia invece di lavanda :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per avermelo fatto notare! Ho modificato ;)

      Elimina

{Blog Etiquette}
I commenti sono moderati perché qui:
non si urla scrivendo in maiuscolo
non si spamma
non ci si comporta con malagrazia verso gli altri lettori
si esprimono le proprie idee educatamente
si sta composti a tavola