mercoledì 30 gennaio 2013

{Castagnole al forno con gocce di cioccolato}


Ciao, mi chiamo Annamaria e non friggo dolci da Natale.
Sono consapevole del fatto che potrei cedere da un momento all'altro istigata dal profumo di chiacchiere e bomboloni che proviene dall'appartamento dei vicini quindi ho deciso di passare al contrattacco.
Dopo i krapfen ho provato a fare al forno anche le castagnole.

Nel convertire una ricetta di fritto in una per la cottura in forno spesso si rischia di perdere la caratteristica morbidezza del dolce. Queste castagnole, invece, restano morbide per diversi giorni se conservate in un contenitore a chiusura ermetica. La loro consistenza è un incrocio tra una brioche e un bignè, sicuramente un'idea particolare per un Carnevale alternativo. Unica accortezza: preparatene tante perché una tira l'altra :)




{Castagnole al forno con gocce di cioccolato}
per 6 persone

300ml acqua
50g burro
50g zucchero
200g farina 00
120g farina Manitoba
5 uova medie
5g di lievito per dolci
80g gocce di cioccolato
Vaniglia
Zucchero a velo o cacao per guarnire 
Accendete il forno a 190°C.
Coprite un paio di teglie con carta da forno.

Setacciate la farina 00, a parte setacciate la farina Manitoba con il lievito per dolci.
Mettete l'acqua, il burro e lo zucchero in una pentola dal fondo spesso. Cuocete a fuoco medio fino ad ebollizione. Spostate la pentola dal fuoco e versate la farina 00. Rimettete sul fuoco e mescolate con una spatola o un cucchiaio di legno finché il composto non assume la forma di una palla e riesce a staccarsi dalle pareti della pentola. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

Aggiungete le uova all'impasto, versandone una per volta e mescolando finché non si amalgama (il composto ad ogni aggiunta sembra "separarsi" ma mescolando ritorna uniforme). Aggiungete la farina e le gocce di cioccolato per ultime. Se possedete un robot da cucina lasciate fare a lui questo lavoraccio. Se impastate a mano non scoraggiatevi: è faticoso ma potete riuscirci :)

Riempite una sac a poche munita di beccuccio liscio da circa 14mm (io ho usato il numero 1A della Wilton) e formate delle piccole noci di impasto sulle teglie. Inumidite un dito ed abbassate l'eventuale punta delle castagnole qualora si sia formata tirando via la sac a poche.

Infornate per 5min con lo sportello chiuso. Aprite leggermente lo sportello, magari aiutandovi con un cucchiaio di legno, e cuocete per altri 18 minuti. Se le castagnole non sono ancora dorate cuocete per altri 2-3 minuti con lo sportello chiuso.
Lasciate raffreddare, se volete spolverate di zucchero a velo o cacao prima di servire magari accompagnando le castagnole da crema pasticcera o crema al cioccolato.

24 commenti :

  1. Brava Ann, anche io non voglio più friggere, neanche per carnevale....queste castagnole-bignè.brioche mi sembrano altrettanto buone e belle!!!
    Brava!!

    RispondiElimina
  2. Sembrano pangoccioli!! E comunque ammiro la tua costanza, io non ho smesso un attimo di friggere:(

    RispondiElimina
  3. carine, carine, carine...sosteniamo i cibi non fritti!!!Ottima idea..(come sempre del resto)....

    RispondiElimina
  4. Io pur volendo non posso proprio friggere o mangiare fritto, almeno così posso festeggiare il Carnevale senza rinunciare a qualche dolcetto ;)

    RispondiElimina
  5. Mi piaceeeeeeee!!!
    Hanno un aspetto troppo simpatico e se restano anche morbide senza friggere sono perfette!

    RispondiElimina
  6. davvero originali...sia nel gusto che nella cottura...senz'altro da provare!
    un bacio

    RispondiElimina
  7. se al supermercato non trovassi la farina di maritoba... potrei usare la 00?

    RispondiElimina
  8. @Anonimo: sì, puoi tranquillamente usare la 00, magari cerca una farina che ha una percentuale di proteine intorno al 9% o superiore (lo leggi nei valori nutrizionali).

    RispondiElimina
  9. Sembrano ottime. Da provare sicuramente.
    Un sorriso

    RispondiElimina
  10. primo, hai fatto bene a cuocerle al forno, secondo ti sono venute benissimo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. le voglio provare, bravissima!

    RispondiElimina
  12. ma sono davvero bellissime, mi hai messo una curiosita'!!!

    RispondiElimina
  13. Castagnole al forno?
    Questa è nuova.. e la segno che quelle fritte le digerisco a fatica...
    Versione golosa goduriosa e visto che non si frigge, possiamo dire light?
    ;) Buona serata!
    Laura

    RispondiElimina
  14. Ma che brava che sei stata a non friggere....sembrano perfetti!!! un bacio

    RispondiElimina
  15. fatti al forno sono da provare assolutamente!

    RispondiElimina
  16. Mitica!io per i dolci carnevaleschi non vado matta,e forse è proprio perchè son tutti fritti..questa versione al forno m'intriga parecchio!e le goccioline di cioccolato rendono il tutto decisamente più interessante!;)
    un bacio

    RispondiElimina
  17. Ciao, siamo nuove(siamo due sorelle ed abbiamo da poco anche noi un blog) ho trovato interessante la tua ricetta perchè anche io voglio prendere una pausa con la frittura!!! le farò e ti farò sapere
    Ti aspettiamo sul nostro blog, se ti fa piacere chiaramente
    Patrizia

    RispondiElimina
  18. mi piace!!! :D
    e ti dirò di più domenica le provo!
    baciii

    RispondiElimina
  19. Ciao, sono lizzy e neanche io friggo.... Quindi penso proprio che farò le tue castagnole al forno!! :)

    RispondiElimina
  20. ciao! ho trovato il tuo blog navigando su intenert e mi piace un sacco! Hai tante ricette appetitose e vorrei prendere qualche spunto! Mi sono iscritta, così non ti perdo ;)
    Se ti va, passa da me, mi farebbe molto piacere!
    Ti aspetto qui:
    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/

    e qui:
    http://letortedianna.blogspot.it/

    A presto!

    RispondiElimina
  21. se me lo giuri tu che rimangono morbide ci credo... anche se quelle fritte.. :-) dai proverò la tua versione!

    RispondiElimina
  22. Queste castagnole alternative mi sembrano comunque molto golose. le voglio provare!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  23. Dunque:
    1. Ero convinta che chiamandosi castagnole saltassero fuori le castagne tra gli ingredienti ma mi sbagliavo
    2. L'idea di utilizzare il forno al posto di friggere mi sembra ottima, soprattutto per me che, ahimé, a friggere sono incapace
    3. Come cavolo ho fatto a perdermi il tuo blog per tutto questo tempo??
    Meraviglioso e divertente.
    Insomma, gran bella scoperta. Fritta o meno :-)

    RispondiElimina
  24. Brava, anche io quest'anno ho abolito il fritto.
    La scorsa settimana cercavo giusto una ricetta da fare al forno e questa mi intriga assai! :)
    Un bacione.

    RispondiElimina

{Blog Etiquette}
I commenti sono moderati perché qui:
non si urla scrivendo in maiuscolo
non si spamma
non ci si comporta con malagrazia verso gli altri lettori
si esprimono le proprie idee educatamente
si sta composti a tavola